Rossi a Sepang: la 'nuova' Sepang? bella ma pericolosa.

A Valentino Sepang è sempre piaciuta ed era grande la curiosità per scoprire se l’avrebbe trovata uguale dopo essersi rifatta il trucco. Un nuovo asfalto e diverse pendenze della curva, che in qualche caso la hanno migliorata ma sono emerse anche delle criticità.

“Avevo grandi aspettative per provare il nuovo asfalto e devo dire che hanno fatto un bel lavoro: non ci sono più le buche e l’aderenza è migliorata”, dice Rossi.

Ci sono anche dei problemi?
“Ci mette tanto tempo ad asciugarsi, questa mattina ha smesso di piovere alle 7 e mezza ma dopo tre ora l’asfalto non era ancora completamente asciutto. Rimangono delle chiazze di bagnato ed è un bel problema perché qui piove più o meno tutti i giorni”.

Può essere pericoloso?
“Ci sono 3 o 4 curve dove era veramente bagnato. Prima di tutto è un gran peccato, perché questa è una pista bellissima invece così non puoi andare al massimo. Poi è anche pericoloso, perché qui con le slick si va veramente forte e, essendo l’asfalto nuovo un molto scuro, non è neppure facile capire dove sono le macchie di bagnato”.

C’è anche la novità della curva 15, ora in contropendenza. Come l’hai trovata?
“Quella modifica è stata fatta per arrivare più lenti alla prima curva, dove non c’è molto spazio di fuga,  e ha funzionato. E’ un po’ diversa e più difficile, bisogna fare un’altra traiettoria ma mi piace. E’ più complicato controllare la moto in accelerazione”.

Le Formula 1 hanno abbassato molto i loro tempi qui, perché voi non ci siete riusciti?
“Semplice, perché stiamo andando all’80% e non siamo comunque stati lenti. Penso che se troveremo condizioni perfette potremmo girare due secondi più veloci dello scorso anno”.

Per quanto riguarda la tua giornata, come è andata?
“Avevamo due strade diverse da prendere per quanto riguarda l’assetto, ma è difficile prendere informazioni e scendere nei dettaglia quando non vai al massimo. Con le slick non ho ancora trovato un setting perfetto ma non siamo neanche lontani. Considerati i problemi con l’asfalto, spero di trovare condizioni di completo asciutto o completo bagnato”.

Fonte: http://www.gpone.com

FP2:

1. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 2m 08.872s [Lap 10/10] 291km/h (Top Speed) 
2. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 2m 09.271s +0.399s [8/8] 299km/h 
3. Hector Barbera ESP Ducati Team (Desmosedici GP) 2m 09.414s +0.542s [15/15] 302km/h 
4. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 09.440s +0.568s [8/8] 299km/h 
5. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 2m 09.698s +0.826s [17/17] 301km/h 
6. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 2m 10.175s +1.303s [8/8] 296km/h 
7. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 2m 10.208s +1.336s [12/12] 297km/h 
8. Stefan Bradl GER Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 2m 10.283s +1.411s [14/14] 293km/h 
9. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V)* 2m 11.297s +2.425s [18/18] 292km/h 
10. Hiroshi Aoyama JPN Repsol Honda Team (RC213V) 2m 11.426s +2.554s [12/12] 295km/h 
11. Alvaro Bautista ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 2m 12.179s +3.307s [18/18] 300km/h 
12. Eugene Laverty IRL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 2m 12.803s +3.931s [9/9] 264km/h 
13. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 2m 13.416s +4.544s [12/15] 287km/h 
14. Yonny Hernandez COL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 2m 13.586s +4.714s [8/10] 295km/h 
15. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 14.438s +5.566s [9/10] 291km/h 
16. Jorge Lorenzo ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 2m 14.863s +5.991s [9/10] 297km/h 
17. Maverick Viñales ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 2m 15.505s +6.633s [8/10] 292km/h 
18. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 2m 16.269s +7.397s [5/6] 286km/h 
19. Aleix Espargaro ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 2m 16.679s +7.807s [8/10] 289km/h 
Andrea Iannone ITA Ducati Team (Desmosedici GP) No Time 
Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) No Time 

FP1:

1. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 2m 01.210s [Lap 16/16] 321km/h (Top Speed) 
2. Maverick Viñales ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 2m 01.478s +0.268s [16/16] 322km/h 
3. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 2m 01.507s +0.297s [17/17] 316km/h 
4. Andrea Iannone ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 2m 01.521s +0.311s [16/17] 321km/h 
5. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 2m 01.611s +0.401s [17/18] 318km/h 
6. Hector Barbera ESP Ducati Team (Desmosedici GP) 2m 01.667s +0.457s [13/14] 318km/h 
7. Aleix Espargaro ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 2m 01.774s +0.564s [15/16] 318km/h 
8. Yonny Hernandez COL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 2m 01.815s +0.605s [15/17] 319km/h 
9. Alvaro Bautista ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 2m 02.011s +0.801s [16/17] 315km/h 
10. Jorge Lorenzo ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 2m 02.013s +0.803s [16/17] 319km/h 
11. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 2m 02.036s +0.826s [18/18] 318km/h 
12. Stefan Bradl GER Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 2m 02.164s +0.954s [16/16] 311km/h 
13. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 2m 02.334s +1.124s [11/17] 314km/h 
14. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 02.484s +1.274s [17/17] 320km/h 
15. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 2m 02.561s +1.351s [15/15] 316km/h 
16. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 2m 02.600s +1.390s [13/13] 311km/h 
17. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 2m 02.732s +1.522s [16/16] 316km/h 
18. Eugene Laverty IRL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 2m 03.013s +1.803s [16/16] 318km/h 
19. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V)* 2m 03.108s +1.898s [20/20] 312km/h 
20. Hiroshi Aoyama JPN Repsol Honda Team (RC213V) 2m 03.901s +2.691s [18/18] 318km/h 
21. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 2m 04.623s +3.413s [6/15] 310km/h 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.