Rossi: Ezpeleta? Ne sa più di me.

“Qui fa freddo, infatti devo subito mettermi la sciarpa altrimenti mi prendo il mal di gola. Più invecchio e più assomiglio a mio padre, Graziano, mi mancano solo le bretelle” ride.

    Quali sono gli obiettivi per questo GP?

    “Fare meglio di Silverstone, assolutamente. Vorrei ralmeno ipetere le nostre migliori prestazioni sull’asciutto”.

    Qual è stato il problema due settimane fa?

    “Il grip al posteriore, non ne avevamo. Anche Nicky ha avuto i miei stessi guai in gara”.

    La scelta della gomma dura al posteriore ha influito?

    “Mi piacerebbe che la causa fosse quella, sarebbe tutto più semplice, ma non è così. Con la morbida sarebbe andata anche peggio”.

    L’anno scorso non è andata male in Olanda.

    “Ho tagliato il traguardo 4°, ma grazie anche alle cadute di Lorenzo e Simoncelli. Non ero stato particolarmente veloce. Il tracciato però mi piace molto”.

    C’è anche il pericolo che piova.

    “Più che un pericolo è una speranza, per noi. Sul bagnato sappiamo di essere più competitivi”.

    Il WDW a cui hai partecipato la scorsa settimana ti ha dato la carica?

    “E’ stata una bellissima esperienza, molto impegnativa ma mi sono divertito. E’ stata una festa tutta italiana, la Ducati è un credo e tanta passione si sente”.

    Hai anche provato l’Audi R8 LMS e non hai mai nascosto di volere correre la 24 Ore di Le Mans. L’entrata della Casa tedesca in Ducati può influire sulla tua scelte per il futuro?

    “Quella è una gara difficilissima che richiede una preparazione particolare, impossibile farla prima di essermi ritirato dalla MotoGP. Per adesso voglio correre qualche altro anno in moto, poi mi piacerebbe provare. Audi partecipa alla 24 Ore a un livello altissimo, non penso di essere allo stesso come pilota di auto ma sarebbe bello correre con loro”.

    A proposito di futuro, Ezpeleta ha dichiarato che il prossimo anno avrai certamente una moto competitiva, Honda o Yamaha non è un problema.

    “Penso che questa sia solo una sua idea, oppure ne sa più di me (ride) Io non ho chiesto una moto a nessuna delle due Case. Il mio obiettivo è rendere la Ducati una moto competitiva e continuare in questa squadra”.
 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.