Preziosi: Rossi non ha alcuna colpa.

"Il talento di Rossi è fuori discussione. Dobbiamo riportarlo alle posizioni a cui appartiene".

    "Siamo una squadra, sbagliamo e facciamo bene tutti assieme. Il nostro obiettivo era la seconda fila, ce l'abbiamo fatta con Nicky Hayden ma purtroppo non con Rossi. Abbiamo scelto una strada sbagliata ed il risultato è stato che il pilota ha perso confidenza. Ora sarà difficile ritrovarla nei venti minuti del warm up".

    Quantomeno sarebbe utile travasare l'assetto della GP12 dell'americano su quella di Rossi. "Ogni pilota ha la sua guida - si mostra poco possibilista Preziosi - con i pezzi che abbiamo nel box siamo riusciti a dare ad Hayden la moto per fare il quinto tempo, ma le stesse parti non vanno bene per Valentino. Non esiste dire quale è la vera Ducati, quella del 5° tempo o quella del 12°, sono vere tutte e due".
 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.