MotoGP Valencia, test: Rossi: la nuova M1? spero arrivino novità a Sepang.

A volte l’espressione del volto vale più di mille parole e quella di Valentino al termine dei due giorni di test a Valencia non era delle migliori. Non c’entra molto il tempo (comunque non velocissimo, perché Rossi si è fermato a più di 7 decimi dal compagno di squadra Vinales) quanto le sensazioni che ha ricavato dalla M1 in versione 2017. La moto è solo al primo stadio evolutivo, ma chiaramente il Dottore non ha trovato quello che cercava. Anche se ha dichiarato che “i test sono stati abbastanza positivi” è difficile trovare entusiasmo per quello che ha provato leggendo fra le righe, anzi c’è delusione.

“Oggi ho fatto alcune comparazioni tra telaio e motore vecchi e nuovi e c’è tanto da lavorare - sottolinea - Ho anche provato delle nuove gomme per Michelin e quelle non sono male”.

Cosa puoi dire sulla nuova ciclistica?
“E’ abbastanza diversa dall’attuale, oggi sono riuscito a usarlo per più tempo rispetto a ieri e ho notato degli aspetti positivi. Però dobbiamo ancora trovare un assetto adatto”.

Sul motore confermi le impressioni di ieri?
“Sì, sono le stesse. Dobbiamo concentrarci per migliorare l’accelerazione”.

Si può dire che in generale ti aspettavi di più?
“In verità non sapevo cosa aspettarmi, ma ho bisogno di più chilometri per chiarirmi le idee. La prossima settimana saremo a Sepang, lì metteremo insieme telaio e motori nuovi. E spero che arrivi anche qualche novità”.

Oggi non hai cercato il tempo?
“Ho montato gomme nuove, sulla moto 2016, avrei potuto fare qualcosa di meglio ma comunque non sono stato particolarmente veloce, direi in linea coi tempi del GP”.

Vinales invece è stato velocissimo…
“Era partito forte ieri e soprattutto oggi è stato veloce. Lo metto fra i pretendenti per il titolo”.

1. Maverick Viñales ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 29.975s [Lap 66/76]
2. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 30.171s +0.196s [58/78]
3. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP16/17) 1m 30.443s +0.468s [33/61]
4. Andrea Iannone ITA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 30.599s +0.624s [47/51]
5. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 30.686s +0.711s [38/41]
6. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 30.709s +0.734s [45/63]
7. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 30.709s +0.734s [45/69]
8. Jorge Lorenzo ESP Ducati Team (Desmosedici GP16/17) 1m 30.744s +0.769s [41/66]
9. Aleix Espargaro ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 30.885s +0.910s [45/61]
10. Jonas Folger GER Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 30.948s +0.973s [62/63]
11. Johann Zarco FRA Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 31.015s +1.040s [55/61]
12. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 31.069s +1.094s [40/59]
13. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15/16) 1m 31.118s +1.143s [42/48]
14. Alvaro Bautista ESP Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP16) 1m 31.186s +1.211s [59/69]
15. Hector Barbera ESP Avintia Racing (Desmosedici GP16) 1m 31.244s +1.269s [39/59]
16. Michele Pirro ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP16/17) 1m 31.816s +1.841s [37/40]
17. Pol Espargaro ESP Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 1m 31.853s +1.878s [33/70]
18. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 31.918s +1.943s [36/61]
19. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP15) 1m 32.161s +2.186s [36/52]
20. Bradley Smith GBR Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 1m 32.538s +2.563s [34/59]
21. Eugene Laverty IRL Aprilia Test Rider (RS-GP) 1m 32.568s +2.593s [38/57]
22. Karel Abraham CZE Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP15) 1m 32.699s +2.724s [31/41]
23. Takuya Tsuda JPN Suzuki Test Rider (GSX-RR) 1m 33.305s +3.330s [68/77]
24. Alex Rins ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR)* 1m 33.761s +3.786s [4/5]

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.