MotoGP Italy: Rossi: It's a great day, something special.

Ad accendere la polemica è stato Jorge Lorenzo, che ha mostrato le sue perplessità sullo scambio di scia fra Rossi e Vinales. “Mi sembra strano che sia stato un caso, mi sembrava una strategia. Certe cose non mi piacciono, è come copiare a un esame” ha detto il maiorchino.

Come prevedibile, Valentino risponde con una battuta: “ho copiato? allora mi daranno una nota, ho molta paura”, scoppia a ridere.

E’ venuta di nuovo fuori la parola ‘biscotto’, questa volta indirizzata a te e Maverick…
“A parte che l’anno scorso era successo in gara mentre oggi erano solo le qualifiche, dovrebbe avere il pudore di non parlare di questo argomento. E qui chiudo la questione, è meglio per tutti ma soprattutto per loro”.

Nessun accordo fra te e Vinales?
“E’ stato assolutamente un caso, non c’era niente di programmato. In pista è sempre utile seguire qualcuno, soprattutto se si tratta di un pilota giovane perché riesci a capire qualcosa del suo stile di guida. Mi sono trovato dietro a Maverick e lui ha continuato a spingere, come ho fatto io. Non è la prima volta che accade, è successo anche con Iannone. Inoltre non penso proprio che oggi Maverick sia stato molto contento, visto che ho poi fatto la pole position”.

Il fatto che i tuoi rivali rosichino, ti rende più contento?
“Il rosicamento dà sempre gusto (ride), ma la cosa migliore è avere conquistato la pole position. Prima delle qualifiche ero un po’ preoccupato perché negli ultimi anni avevo fatto fatica in qualifica al Mugello”.

O meglio, al Mugiallo…
“Giusto, questa volta l’idea è arrivata facilmente. Aldo (Drudi ndr) mi ha fatto notare che non avevamo mai fatto un casco giallo, all’inizio avevamo pensato a Muyellow, in inglese, poi abbiamo preferito l’italiano”.

Non poteva andare meglio…
“Ci sono già tanti tifosi e domani saranno ancora di più, è bellissimo e questo tifo ti fa dare il massimo. Erano 8 anni che non partivo in pole qui, ma soprattutto è già la seconda volta quest’anno. Nella scorsa stagione avevo dovuto aspettare fino ad Assen e non mi ero più ripetuto”.

Ti ha anche premiato Eleonora Pedron, la ex compagna del tuo rivale Biaggi…
“Mi ha fatto piacere rivederla, è sempre molto bella”

Pronto per la gara?
“E’ tanto che prendo paga qui, mi piacerebbe fare una bella gara. Questa mattina avevo fatto un passo avanti, ma quello decisivo è arrivato nel pomeriggio. Ero preoccupato per le qualifiche, ma mi sono trovato al momento giusto nel posto giusto, a differenza di Le Mans, ma la scia di Maverick mi ha aiutato”.

Qual impressione ti ha fatto seguendolo?
“E’ uno tosto, mi piace il suo atteggiamento. In qualifica è quello che ha girato più forte senza nessuno davanti ed è anche stato quello con il miglior passo nelle FP4”.

Ti preoccupa?
“E’ da un po’ che mi preoccupa (ride). Come ho detto Maverick ha avuto il ritmo migliore, poi ci siamo io e Iannone ma Marquez e Lorenzo saranno della partita. Bisognerà anche vedere che condizioni troveremo perché la pista cambia dopo la gara della Moto2”.

Il rettilineo sarà terreno di caccia delle Ducati…
“La Yamaha non va piano, è al livello della Suzuki, sono le Ducati ad andare veramente forte. Però fanno la differenza soprattutto nella seconda parte del rettilineo, non dovrebbero riuscire a passare in un’eventuale volata”.

Oggi festeggi la tua pole e quella del tuo allievo Fenati, come ti senti?
“Orgoglioso, non pensavo che mi sarebbe piaciuto così tanto tifare per i miei piloti. Il Gran Premio di casa mette sempre pressione e a volte non si riesce a gestirla al meglio, invece sono stati bravi. A partire da Romano, ma anche Migno e Baldassarri partiranno dalla prima fila e mio fratello Luca è a meno di 4 decimi dalla pole”.

Fonte: http://www.gpone.com

 

Q2:
1. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 46.504s [Lap 7/8] 340km/h (Top Speed) 
2. Maverick Viñales ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 46.598s +0.094s [7/7] 340km/h 
3. Andrea Iannone ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 46.607s +0.103s [5/8] 347km/h 
4. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 46.759s +0.255s [2/7] 341km/h 
5. Jorge Lorenzo ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 46.882s +0.378s [8/8] 340km/h 
6. Aleix Espargaro ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 47.186s +0.682s [6/6] 340km/h 
7. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 47.218s +0.714s [7/8] 342km/h 
8. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 47.247s +0.743s [9/9] 339km/h 
9. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 47.261s +0.757s [6/7] 349km/h 
10. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 47.359s +0.855s [5/6] 345km/h 
11. Michele Pirro ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 47.361s +0.857s [6/6] 346km/h 
12. Yonny Hernandez COL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 47.436s +0.932s [7/7] 346km/h 

Q1:
13. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 47.089s 348km/h
14. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 47.159s 339km/h
15. Hector Barbera ESP Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 47.555s 343km/h
16. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 47.659s 335km/h
17. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 47.830s 335km/h
18. Eugene Laverty IRL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 48.111s 345km/h
19. Alvaro Bautista ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 48.372s 331km/h
20. Stefan Bradl GER Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 48.646s 336km/h
21. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 48.991s 339km/h
Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V)* No Time 
 

FP4:

1. Andrea Iannone ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 47.284s [Lap 8/14] 350km/h (Top Speed) 
2. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 47.376s +0.092s [14/15] 338km/h 
3. Maverick Viñales ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 47.545s +0.261s [12/15] 339km/h 
4. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 47.911s +0.627s [12/12] 347km/h 
5. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 47.987s +0.703s [12/12] 342km/h 
6. Yonny Hernandez COL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 48.002s +0.718s [11/12] 344km/h 
7. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 48.024s +0.740s [9/15] 338km/h 
8. Aleix Espargaro ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 48.036s +0.752s [13/13] 339km/h 
9. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 48.048s +0.764s [14/14] 341km/h 
10. Jorge Lorenzo ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 48.052s +0.768s [13/13] 339km/h 
11. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 48.187s +0.903s [10/14] 341km/h 
12. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 48.269s +0.985s [12/12] 337km/h 
13. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 48.439s +1.155s [9/13] 346km/h 
14. Hector Barbera ESP Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 48.439s +1.155s [5/9] 345km/h 
15. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 48.445s +1.161s [3/14] 340km/h 
16. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 48.590s +1.306s [7/15] 341km/h 
17. Michele Pirro ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 48.697s +1.413s [4/12] 343km/h 
18. Alvaro Bautista ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 48.951s +1.667s [10/13] 332km/h 
19. Eugene Laverty IRL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 49.006s +1.722s [4/12] 343km/h 
20. Stefan Bradl GER Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 49.298s +2.014s [6/12] 338km/h 
21. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 49.471s +2.187s [2/10] 340km/h 
 

FP3: 
1. Andrea Iannone ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 46.991s [Lap 18/20] 349km/h (Top Speed) 
2. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 47.080s +0.089s [18/19] 342km/h 
3. Maverick Viñales ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 47.180s +0.189s [19/19] 342km/h 
4. Yonny Hernandez COL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 47.327s +0.336s [16/17] 345km/h 
5. Jorge Lorenzo ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 47.393s +0.402s [16/18] 342km/h 
6. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 47.408s +0.417s [16/18] 347km/h 
7. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 47.504s +0.513s [20/21] 340km/h 
8. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 47.540s +0.549s [18/19] 340km/h 
9. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 47.583s +0.592s [16/18] 341km/h 
10. Michele Pirro ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 47.619s +0.628s [15/17] 349km/h 
11. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 47.625s +0.634s [17/18] 340km/h 
12. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 47.859s +0.868s [14/15] 349km/h 
13. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 47.939s +0.948s [15/17] 344km/h 
14. Hector Barbera ESP Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 48.003s +1.012s [19/20] 345km/h 
15. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 48.015s +1.024s [18/19] 339km/h 
16. Aleix Espargaro ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 48.046s +1.055s [16/16] 336km/h 
17. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 48.048s +1.057s [12/15] 344km/h 
18. Alvaro Bautista ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 48.305s +1.314s [17/18] 330km/h 
19. Stefan Bradl GER Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 48.592s +1.601s [16/17] 335km/h 
20. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 48.725s +1.734s [15/17] 341km/h 
21. Eugene Laverty IRL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 49.285s +2.294s [15/15] 345km/h 
Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V)* No Time 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.