MotoGP Italy: Rossi fiducioso: lontano ma non troppo.

Neanche al Mugello Valentino Rossi è riuscito a partire con il piede giusto, o meglio ci era riuscito parzialmente nel mattino ma nel secondo turno di libere ha adottato il passo del gambero. Alla fine della prima giornata il suo nome è di fianco al 9° tempo, anche se il Dottore non sembra essere troppo preoccupato, consapevole di alcune soluzioni sbagliate.

Valentino, cosa è successo?

“Nel primo turno ero riuscito a migliorare il setup della moto e anche il secondo turno era iniziato bene, avevo un buona passo e stavo nei primi tre. Però avevo qualche problema in frenata e in entrata di curva, abbiamo provato delle modifiche per risolverli ma non mi sono piaciute. Inoltre ho deciso di montare gomme dure sia al posteriore che all’anteriore, sulla carta era una buona mossa, ma non mi davano aderenza”.

Si spiega così il 9° tempo?

“Sì, negli ultimi minuti avevo Redding alle spalle così ho deciso di rallentare per dare tutto all’ultimo giro. Purtroppo quando ho ricominciato a spingere ho sbagliato alla San Donato e gli altri piloti mi hanno sopravanzato in classifica”.

Ora qual è il programma?

“Bisogna migliorare in entrata di curva e in frenata senza perdere in agilità. In fin dei conti non sono troppo lontano dai primi, anche se Lorenzo ha un buonissimo passo e Marquez va forte. Dovizioso ha fatto una bella ultima uscita, ma la gomma nuova che ha montato ha fatto la differenza. In vista della gara devo migliorare e riuscire a tenere un passo di 1’47” alto”.

Qual è la sensazione di arrivare a 350 km/h alla San Donato?

“Noi siamo una decina di chilometri più lenti degli altri, quindi stiamo tranquilli (ride). In verità non riusciamo a capire perché siamo più lenti dello scorso anno in rettilineo. Ritornando alla domanda, le MotoGP sono migliorate molto in stabilità e anche l’elettronica aiuta, perché permette di tenere il muso della moto basso senza farlo puntare. Però quella frenata fa un po’ paura, soprattutto perché non è a moto completamente dritta”.

Fonte: http://www.gpone.com

 

 

 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.