MotoGP Catalunya, Rossi: guidare a Barcellona è diventato un incubo.

Una quinta fila è un macigno pesante da portare sulle spalle in vista della gara di Barcellona. Valentino ha le spalle larghe e dovrà dimostrare di avere anche un bel fiato per pensare a una rimonta che, dando un’occhiata al suo passo in FP4, non sembra poi impossibile.

Speranze, ma davanti c’è la dura realtà del 13° posto: “sono un po’ triste, mi aspettavo di faticare meno. Ieri non era stata una giornata fantastica ma le sensazioni erano state buone” rimugina.

Oggi invece cosa è successo?
“Fin dal mattino mi sono accorto che l’asfalto aveva meno grip, di solito è il contrario perché la pista gommandosi migliora e nessuno se lo aspettava. Abbiamo tanti problemi con le gomme, non riusciamo a farle funzionare nel giusto modo. Non importa quali usiamo, non abbiamo la scelta giusta per noi”.

Preoccupato in vista della gara?
Partire 13° complica tutto e non è neanche un passo fantastico, però abbiamo qualche idea per il warm up”.

Dovizioso ha detto che non si stupirebbe a vederti sul podio…
Come ho detto, il mio ritmo non è fantastico ma è anche vero che, a parte Pedrosa, siamo in tanti piloti con un passo simile. Il problema è la gomma posteriore: con la media faccio bene 6 giri e poi devo rallentare, con la dura non sono mai veloce. Devo decidere se essere lento dopo qualche giro o sempre (ride)”.

L’anno scorso a Phillip Island partivi 15° e sei arrivato sul podio…
Qui sarà più difficile, in Australia avevo sbagliato la scelta di gomme in qualifica con pista umida ma avevo un buon potenziale nelle prove”.

La situazione è così critica?
Oggi ci sono state tante cadute, l’asfalto non ha grip e quando le temperature aumentano diventa tutto ancora più difficile. È complicato guidare così, è un incubo, non puoi essere naturale. Ogni volta che entri in curva ti senti al limite”.

Domani guiderete sulla uova?
Io per certo, gli altri non so, vedremo”.

L’anno scorso quando c’era poco grip tu venivi facevi la differenza…
La moto è cambiata e la M1 2016 in condizioni di poca aderenza era più facile da portare al limite”.

Anche le nuove Michelin hanno le loro responsabilità?
In questo caso secondo me la colpa è maggiormente dell’asfalto. Quest’anno fatico veramente a capire la differenza di prestazione fra una gara e l’altra. Prendiamo gli ultimi 3 GP: a Le Mans la Yamaha era fantastica come le gomme, al Mugello andavano bene e qui siamo in grossa difficoltà”.

Verso chi punteresti il dito?
Dipende dalle interpretazioni che si danno, il rapporto tra moto e gomme cambia in continuazione da una pista all’altra. In Francia potevo fare quello che volevo sulla moto e andava sempre bene, qui è esattamente l’opposto”.

E i valori in campo cambiano di conseguenza…
È un campionato particolare, nessuno al Mugello pensava che la Ducati vincesse e anche qui va forte. Se lo scorso anno, con qualche problema, finivi 6° o 7°, ora ti ritrovi 15°. È tutto più livellato, i test di lunedì saranno importanti anche se non avremo niente di speciale da provare”.

Hanno cambiato la chicane, gli organizzatori hanno detto di avere speso 200mila euro e che tu hai capeggiato la rivolta…
L’importante è che non chiedano a me quei soldi (ride) Ieri in Safety Commission eravamo tutti d’accordo, ora è meglio per tutti e rifarei quello che ho fatto”.

Fonte: http://gpone.com

Q2:

1. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 43.870s [Lap 5/7] 340km/h (Top Speed) 
2. Jorge Lorenzo ESP Ducati Team (Desmosedici GP17) 1m 44.201s +0.331s [2/7] 344km/h 
3. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Racing (Desmosedici GP17) 1m 44.220s +0.350s [6/7] 344km/h 
4. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 44.320s +0.450s [5/5] 342km/h 
5. Aleix Espargaro ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 44.348s +0.478s [7/7] 338km/h 
6. Hector Barbera ESP Reale Avintia Racing (Desmosedici GP16) 1m 44.381s +0.511s [5/7] 338km/h 
7. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP17) 1m 44.451s +0.581s [5/6] 340km/h 
8. Jonas Folger GER Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 44.600s +0.730s [3/5] 338km/h 
9. Maverick Viñales ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 44.620s +0.750s [6/8] 339km/h 
10. Alvaro Bautista ESP Pull&Bear Aspar Team (Desmosedici GP16) 1m 44.740s +0.870s [6/6] 346km/h 
11. Scott Redding GBR Octo Pramac Racing (Desmosedici GP16) 1m 44.852s +0.982s [7/7] 344km/h 
12. Andrea Iannone ITA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 44.928s +1.058s [6/8] 343km/h 

Q1:
13. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 44.661s 338km/h
14. Johann Zarco FRA Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 44.681s 338km/h
15. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 44.829s 341km/h
16. Loris Baz FRA Reale Avintia Racing (Desmosedici GP15) 1m 44.919s 338km/h
17. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 45.162s 339km/h
18. Karel Abraham CZE Pull&Bear Aspar Team (Desmosedici GP15) 1m 45.641s 340km/h
19. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 45.741s 339km/h
20. Pol Espargaro ESP Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 1m 45.887s 344km/h
21. Sam Lowes GBR Factory Aprilia Gresini (RS-GP)* 1m 48.803s 331km/h
Bradley Smith GBR Red Bull KTM Factory Racing (RC16) No Time
Sylvain Guintoli FRA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) No Time

FP4:

1. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 45.486s [Lap 7/11] 338km/h (Top Speed) 

2. Andrea Iannone ITA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 45.981s +0.495s [10/12] 341km/h 
3. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 46.009s +0.523s [3/12] 338km/h 
4. Jonas Folger GER Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 46.018s +0.532s [3/14] 336km/h 
5. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 46.089s +0.603s [10/15] 338km/h 
6. Aleix Espargaro ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 46.101s +0.615s [4/13] 336km/h 
7. Jorge Lorenzo ESP Ducati Team (Desmosedici GP17) 1m 46.110s +0.624s [3/15] 341km/h 
8. Scott Redding GBR Octo Pramac Racing (Desmosedici GP16) 1m 46.121s +0.635s [4/14] 342km/h 
9. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Racing (Desmosedici GP17) 1m 46.132s +0.646s [5/13] 341km/h 
10. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 46.276s +0.790s [3/15] 337km/h 
11. Hector Barbera ESP Reale Avintia Racing (Desmosedici GP16) 1m 46.278s +0.792s [3/14] 335km/h 
12. Alvaro Bautista ESP Pull&Bear Aspar Team (Desmosedici GP16) 1m 46.317s +0.831s [10/12] 343km/h 
13. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 46.378s +0.892s [4/10] 338km/h 
14. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 46.420s +0.934s [11/15] 340km/h 
15. Maverick Viñales ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 46.457s +0.971s [4/13] 337km/h 
16. Karel Abraham CZE Pull&Bear Aspar Team (Desmosedici GP15) 1m 46.474s +0.988s [5/12] 337km/h 
17. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP17) 1m 46.523s +1.037s [4/11] 344km/h 
18. Johann Zarco FRA Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 46.617s +1.131s [11/14] 338km/h 
19. Pol Espargaro ESP Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 1m 46.777s +1.291s [12/13] 338km/h 
20. Loris Baz FRA Reale Avintia Racing (Desmosedici GP15) 1m 46.785s +1.299s [5/13] 340km/h 
21. Sam Lowes GBR Factory Aprilia Gresini (RS-GP)* 1m 46.823s +1.337s [6/12] 334km/h 
22. Bradley Smith GBR Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 1m 48.014s +2.528s [6/6] 332km/h 
23. Sylvain Guintoli FRA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 48.403s +2.917s [9/13] 334km/h 

FP3:

1. = Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 44.178s [Lap 16/18] 341km/h (Top Speed) 
2. ^5 Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 44.279s +0.101s [16/18] 340km/h 
3. ^5 Alvaro Bautista ESP Pull&Bear Aspar Team (Desmosedici GP16) 1m 44.395s +0.217s [16/18] 347km/h 
4. ^9 Aleix Espargaro ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 44.409s +0.231s [16/16] 338km/h 
5. ˅1 Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP17) 1m 44.615s +0.437s [14/15] 342km/h 
6. ˅4 Jorge Lorenzo ESP Ducati Team (Desmosedici GP17) 1m 44.623s +0.445s [16/18] 343km/h 
7. ^5 Andrea Iannone ITA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 44.656s +0.478s [17/18] 341km/h 
8. ^3 Scott Redding GBR Octo Pramac Racing (Desmosedici GP16) 1m 44.676s +0.498s [18/18] 343km/h 
9. ˅4 Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Racing (Desmosedici GP17) 1m 44.681s +0.503s [16/18] 344km/h 
10. = Hector Barbera ESP Reale Avintia Racing (Desmosedici GP16) 1m 44.740s +0.562s [15/18] 338km/h 

11. ˅8 Jonas Folger GER Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 44.763s +0.585s [17/18] 338km/h 
12. ^7 Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 44.803s +0.625s [16/18] 339km/h 
13. ^3 Maverick Viñales ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 44.889s +0.711s [17/19] 341km/h 
14. = Loris Baz FRA Reale Avintia Racing (Desmosedici GP15) 1m 44.985s +0.807s [15/16] 340km/h 
15. ˅6 Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 45.053s +0.875s [18/19] 337km/h 
16. ˅10 Johann Zarco FRA Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1)* 1m 45.240s +1.062s [13/16] 338km/h 
17. ^3 Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 45.252s +1.074s [15/17] 341km/h 
18. ˅1 Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 45.289s +1.111s [16/18] 339km/h 
19. ^3 Sylvain Guintoli FRA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 45.912s +1.734s [17/20] 338km/h 
20. ^1 Pol Espargaro ESP Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 1m 46.243s +2.065s [17/19] 339km/h 
21. ˅3 Karel Abraham CZE Pull&Bear Aspar Team (Desmosedici GP15) 1m 46.259s +2.081s [11/19] 339km/h 
22. ˅7 Sam Lowes GBR Factory Aprilia Gresini (RS-GP)* 1m 46.267s +2.089s [12/14] 334km/h 
23. = Bradley Smith GBR Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 1m 46.853s +2.675s [16/16] 334km/h 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.