MotoGP Austria: Rossi: Marquez e Lorenzo più importanti delle Ducati.

Valentino Rossi è in linea con i migliori… se si escludono le Ducati. Nella prima giornata, chiunque non fosse alla guida di una Rossa ha cercato di parare i colpi più che a metterne a segno e il Dottore è stato fra i migliori in questa operazione. Insieme a Vinales, sono gli unici ad avere contenuto il gap sotto il secondo da Dovizioso, numeri che spiegano quanto la D16 riesca a fare la differenza sull’asfalto del Red Bull Ring.

“Tutto sommato sono contento - fa il bilancio della prima giornata - Le condizioni erano difficili, Michelin ha portato gomme migliori rispetto a quelle dei test ma c’erano 30° di temperatura in meno sull’asfalto. Ho trovato che offrano maggiore stabilità alle alte velocità ma oggi il degrado era importante, anche a causa del freddo che le faceva patinare”.

Sei stato 4° sia nelle FP1 che nelle F2…
“Sono riuscito a tenere un buon ritmo e nel pomeriggio Vinales mi è stato davanti per pochissimo. Bisogna continuare a lavorare. Contro le due Ducati ufficiali sarà dura, ma anche Lorenzo e Marquez sono competitivi, loro due nel secondo turno non hanno montato la gomma morbida del finale”.

Le Ducati sono veramente imbattibili?
“Difficile saperlo ora, posso solo dare il massimo e mettere a posto tutti i dettagli, anche se non si può andare più forte in rettilineo. Siamo solo a venerdì e la gara è sempre diversa, dipenderà molto se riuscirò almeno a tenere la scia delle Ducati sul dritto: oggi ci ho provato ma non ce la facevo. Magari in gara dovranno diminuire la potenza per via dei consumi di benzina”.

Come puoi migliorare la tua M1?
“Aree su cui lavorare ce ne sono: la velocità in curva, il bilanciamento, l’accelerazione, la frenata, però sul dritto si può fare poco. Le Ducati al momento sembrano imprendibili, forse la maggiore potenza metterà in crisi le gomme ma lo scopriremo solo in gara”.

A cosa è dovuta questa superiorità?
“La Ducati non è solo potente ma soprattutto impenna meno e questo gli permette di essere molto veloce in accelerazione”.

Un bel problema…
“Marquez e Lorenzo per me sono più importati delle Ducati, ma non voglio partire per arrivare 3°”.

Una possibile strategia?
“Le qualifiche saranno importanti, perché sarà fondamentale partire bene. Attaccarsi alle Ducati, anche solo per qualche giro, potrebbe essere la mossa giusta per staccarsi dagli avversari”.

Come ti è sembrata la curva 10 dopo le modifiche?
“Non c’è una grande differenza ma adesso è più sicura. Ma anche più stretta ed è facile uscire dal cordolo. Ci hanno detto che la Direzione Gara sarà molto severa a riguardo, in prova basta cancellare il giro ma non si sa cosa succederà in gara. Sarà una sorpresa (ride)”.

Fonte: http://www.gpone.com

FP2:

1. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 23.617s [Lap 20/21] 312km/h (Top Speed) 
2. Andrea Iannone ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 23.855s +0.238s [21/22] 308km/h 
3. Maverick Viñales ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 24.471s +0.854s [21/21] 307km/h 
4. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 24.483s +0.866s [24/24] 304km/h 
5. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 24.688s +1.071s [22/22] 303km/h 
6. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 24.866s +1.249s [23/24] 302km/h 
7. Hector Barbera ESP Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 24.956s +1.339s [18/20] 307km/h 
8. Jorge Lorenzo ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 24.988s +1.371s [17/22] 306km/h 
9. Michele Pirro ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 24.988s +1.371s [21/23] 308km/h 
10. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 25.039s +1.422s [7/22] 305km/h 
11. Yonny Hernandez COL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 25.042s +1.425s [20/23] 303km/h 
12. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 25.140s +1.523s [20/22] 306km/h 
13. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 25.221s +1.604s [21/22] 307km/h 
14. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 25.321s +1.704s [17/20] 302km/h 
15. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V)* 1m 25.770s +2.153s [24/29] 302km/h 
16. Alvaro Bautista ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 25.882s +2.265s [24/24] 306km/h 
17. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 25.941s +2.324s [20/27] 304km/h 
18. Aleix Espargaro ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 25.945s +2.328s [3/4] 303km/h 
19. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 26.130s +2.513s [8/21] 309km/h 
20. Stefan Bradl GER Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 26.149s +2.532s [22/22] 303km/h 
21. Eugene Laverty IRL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 26.469s +2.852s [20/20] 304km/h 
22. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 26.491s +2.874s [20/22] 297km/h 

FP1:

1. Maverick Viñales ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 25.866s [Lap 16/19] 306km/h (Top Speed) 
2. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 25.945s +0.079s [15/16] 311km/h 
3. Andrea Iannone ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 26.077s +0.211s [20/22] 306km/h 
4. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 26.232s +0.366s [22/22] 302km/h 
5. Yonny Hernandez COL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 26.306s +0.440s [15/24] 303km/h 
6. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 26.337s +0.471s [15/25] 306km/h 
7. Jorge Lorenzo ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 1m 26.375s +0.509s [20/21] 307km/h 
8. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 1m 26.438s +0.572s [7/21] 304km/h 
9. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 26.493s +0.627s [6/25] 301km/h 
10. Michele Pirro ITA Ducati Team (Desmosedici GP) 1m 26.620s +0.754s [20/20] 308km/h 
11. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 1m 26.734s +0.868s [8/24] 304km/h 
12. Scott Redding GBR Octo Pramac Yakhnich (Desmosedici GP15) 1m 26.860s +0.994s [19/21] 304km/h 
13. Pol Espargaro ESP Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 26.880s +1.014s [12/25] 306km/h 
14. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 1m 26.995s +1.129s [10/23] 304km/h 
15. Aleix Espargaro ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 1m 27.067s +1.201s [11/17] 300km/h 
16. Loris Baz FRA Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 27.997s +2.131s [7/23] 296km/h 
17. Alvaro Bautista ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 28.229s +2.363s [6/21] 301km/h 
18. Hector Barbera ESP Avintia Racing (Desmosedici GP14.2) 1m 28.492s +2.626s [20/22] 306km/h 
19. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V)* 1m 28.731s +2.865s [8/25] 302km/h 
20. Stefan Bradl GER Factory Aprilia Gresini (RS-GP) 1m 28.761s +2.895s [7/18] 301km/h 
21. Eugene Laverty IRL Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP14.2) 1m 30.206s +4.340s [5/7] 302km/h 
22. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 1m 31.293s +5.427s [5/9] 298km/h 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.