MotoGP Argentina: Rossi: brutta posizione, belle sensazioni.

Non è stata una giornata semplice per Valentino Rossi a Termas de Rio Hondo ed è costretto a inseguire. Dopo un primo turno poco produttivo a causa delle condizioni della pista, nel pomeriggio il Dottore è riuscito comunque a migliorarsi e raccogliere sensazioni positive dalla sua moto.

In questa ottica, il sabato sarà importantissimo: avrà altre due sessioni per cercare di adattare la Yamaha al tracciato e poi dovrà farsi valere in qualifica. Una missione difficile ma non impossibile e che ha dimostrato di potere portare a termine con successo ad Austin, una pista sulla carta ben più complicata di quella argentina.

“Nel secondo turno di libere le condizioni del tracciato sono migliorate molto e i tempi fatti segnare sono già molto competitivi – osserva – Il problema più grande riguarda le gomme: dobbiamo ancora decidere quale mescola utilizzare, sia per quanto riguarda l’anteriore che il posteriore. Le prime sensazioni in sella sono già molto positive anche se dobbiamo lavorare per migliorare sia il bilanciamento che l’assetto. La posizione in classifica non è fantastica ma è anche vero che non siamo troppo distanti dai migliori, domani dovremo fare un passo avanti sia per quanto riguarda le sensazioni sia per quanto riguarda il tempo sul giro”.

Fonte: http://www.gpone.com

 

 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.