Rossi, Stoner e Pedrosa i dominatori dell’era 800.

Le cifre parlano chiaro: da quando in MotoGP è in vigore il regolamento con i motori da 800 cc il trio formato da Valentino Rossi, Casey Stoner e Dani Pedrosa ha lasciato letteralmente le briciole a tutti gli altri piloti. 

    Su 36 Gran Premi disputati (18 sia nel 2007 che nel 2008), il suddetto trio ha infatti ottenuto ben 33 vittorie, pari al 91,67 per cento! In poche parole, nell’arco di due stagioni in soli tre GP si è assistito alla vittoria di un pilota che non fosse Vale, Casey o Dani. Precisamente, il GP di Francia 2007 (Vermeulen), il GP del Giappone 2007 (Capirossi) e il GP del Portogallo 2008 (Lorenzo). 

    A questo punto è però opportuno fare altre considerazioni, che fanno capire quanto la percentuale di vittorie del trio, già oltre il 90 per cento, potrebbe in futuro avvicinarsi ancora di più al 100%, alla faccia dello spettacolo… 

    Sia il GP di Francia che quello del Giappone del 2007, vinti rispettivamente da Vermeulen e da Capirossi, sono stati fortemente influenzati dalla pioggia e dalla regola del flag-to-flag: in entrambe le occasioni infatti i piloti partirono con le gomme da asciutto e furono costretti a cambiare moto per l’arrivo della pioggia, e di conseguenza le carte si rimescolarono del tutto. Riguardo alla terza e ultima vittoria, senza nulla togliere a Lorenzo, va comunque detto che “Por Fuera” fu aiutato dal grande momento di forma della Michelin (al traguardo c’erano tre piloti del Bibendum tra i primi quattro, con il solo Rossi gommato Bridgestone, terzo dietro a Pedrosa). 

    Ora, viene molto difficile pensare che con l’introduzione del monogomma, che andrà ad annullare anche la variabile pneumatici (nel bene e nel male) la situazione possa cambiare di molto: se ci sarà più spettacolo, ci sarà probabilmente soltanto tra Rossi, Stoner e Pedrosa, ossia tra quei piloti che in due anni hanno dimostrato di essere su un livello decisamente superiore rispetto a tutti gli altri. 

    Ancora non siete convinti? Andiamo ad analizzare i piazzamenti sul podio in queste ultime due stagioni. Si nota come in nove Gran Premi, ossia in uno su quattro (25%), i tre gradini del podio siano stati monopolizzati da Rossi, Stoner e Pedrosa. 

    Eccoli, sono tre nel 2007, e ben sei nel 2008 (in quattro di questi Pedrosa aveva ancora le Michelin):

    Qatar 2007 (Stoner-Rossi-Pedrosa)
    Catalunya 2007 (Stoner-Rossi-Pedrosa)
    Portogallo 2007 (Rossi-Pedrosa-Stoner)
    Cina 2008 (Rossi-Pedrosa-Stoner)
    Italia 2008 (Rossi-Stoner-Pedrosa)
    Catalunya 2008 (Pedrosa-Rossi-Stoner)
    Gran Bretagna 2008 (Stoner-Rossi-Pedrosa)
    Giappone 2008 (Rossi-Stoner-Pedrosa)
    Valencia 2008 (Stoner-Pedrosa-Rossi) 

    Passiamo alle pole position: il… trio delle meraviglie ne ha ottenute 27 su 36, pari al 75 per cento. Ciò significa che Rossi, Stoner e Pedrosa sono partiti al palo in 3 gare su 4. In qualifica per gli avversari è andata quindi un po’ meglio che in gara: le briciole sono andate a Lorenzo (4 pole), Edwards (3), Vermeulen (1) e Hayden (1). 

Per il copyright su tutto il materiale del sito contattare l'amministratore.